Incidenti tra più di due veicoli e risarcimento diretto, la Cassazione cambia tutto

Incidenti tra più di due veicoli e risarcimento diretto, la Cassazione cambia tutto

Insurvisor

Ecco una vera e propria rivoluzione in campo assicurativo: la III Sezione della Corte di Cassazione ha infatti dato una lettura altamente innovativa e fino a oggi inaudita del risarcimento diretto dei danni RC auto da parte della propria compagnia di assicurazione in caso di sinistri stradali che coinvolgano più di due veicoli.

 

Incidente stradale tra più di due veicoli: entra in gioco il risarcimento diretto

L'arma attraverso la quale si esprime questa piccola ma importante decisione è la sentenza 3416/17, nella quale la Corte di Cassazione ha dato un'interpretazione del tutto particolare ma altrettanto lineare della normativa vigente. Oggetto della contesa, tra l'altro, era una procedura di liquidazione risalente al decennio scorso. Il presupposto è semplice e noto a più: in linea generale, infatti, il risarcimento diretto de danni non è mai stato applicabile negli incidenti stradali in cui risultassero coinvolti più di due veicoli. Ebbene, la Corte di Cassazione ha invece deliberato che il risarcimento diretto può invece essere applicato anche in questi casi, a patto che ci sia un solo responsabile.

 

La particolare lettura della Corte di Cassazione

Da dove può essere nata una lettura così diversa delle normative? Ebbene, in realtà questa seconda opinione sembra del tutto legittima, anzi, quasi ovvia. Il regolamento di applicazione dei risarcimento diretto, infatti, dà una definizione specifica del sinistro stradale, indicandolo come una collisione avvenuta tra «due veicoli a motore senza coinvolgimento di altri veicoli responsabili». Quindi, in realtà, non si parlerebbe solamente di incidenti tra due soli veicoli, quanto invece – mettendo enfasi sull'ultima parola – di sinistri 'senza altri responsabili'. Con un solo responsabile, dunque, il risarcimento diretto risulta applicabile, anche in un incidente tra 3, 4, 5, 10 veicoli.

 

Ecco un estratto del testo della sentenza

Stando alla lettura della Cassazione, dunque, da adesso in poi sarà possibile richiedere un risarcimento anche in caso di incidente con più di due veicoli coinvolti, laddove la responsabilità sia riconosciuta in un solo guidatore. Come si legge nella sentenza, destinata a diventare famosa nell'ambiente assicurativo, «la conclusione è coerente del resto con la ratio della disposizione di cui all’art. 149 del codice delle assicurazioni private che ha introdotto la speciale procedura dell’indennizzo diretto per semplificare gli adempimenti ai fini della liquidazione del risarcimento in caso di sinistri stradali in cui si siano verificati esclusivamente danni a cose e/o danni lievi alle persone, prevedendo che i danneggiati possano rivolgersi alla propria compagnia di assicurazione, la quale gestisce la pratica per conto della compagnia del soggetto responsabile, per poi regolare i rapporti con quest’ultima attraverso una stanza di compensazione».

 

Entra in Insurvisor!

Il primo social marketplace del mercato assicurativo

Non ci sono commenti per ora. Effettua l’accesso e condividi i tuoi pensieri!

Non perderti le prossime news

Inserisci il tuo indirizzo email.

Oppure iscriviti al feed rss
sss