Bambini dimenticati auto, i dispositivi hi-tech per evitare le tragedie

Bambini dimenticati auto, i dispositivi hi-tech per evitare le tragedie

Insurvisor

L’ultima tragedia è accaduta lo scorso 7 giugno in provincia di Arezzo, dove una bambina di 18 mesi è morta dopo essere lasciata dalla madre in auto sotto il sole per cinque ore. E purtroppo non si tratta di un caso isolato, perché il fenomeno dei genitori che dimenticano i propri figli in auto è molto diffuso e ha fatto molte vittime negli ultimi anni. Come arginarlo?

 

Da tempo si è chiesto un intervento legislativo per rendere obbligatorio l'uso di seggiolini dotati di dispositivi di sicurezza, ma la proposta di legge giace in Parlamento da ormai quasi 3 anni senza che si sia giunti a una conclusione. Laddove lo Stato non arriva, come sempre deve pensarci il privato e le soluzioni ci sono, basterebbe adottarle.

 

Seggiolini con allarme

Sono diversi i dispositivi per seggiolini in commercio che avvisano con un segnale acustico la presenza del bebè a bordo. Un esempio è il seggiolino americano Embrace Evenflo DLX dotato di SensorSafe, un sensore incorporato alla cintura con cui si assicura il bambino e collegato al display del cruscotto, che emette un segnale sonoro se il conducente spegne l’auto senza slacciarla. 

Funzionamento simile per Remmy, un dispositivo italiano che va posto sotto la fodera del seggiolino e che segnala la presenza del bimbo ogni volta che viene spento il motore.

 

 

Le app promemoria

Ad aiutarci sono poi le app per smartphone. Fra le più note Infant Reminder, che prevede l'inserimento dell'indirizzo di destinazione e poco prima dell'arrivo vengono lanciati degli allarmi sonori e visivi per ricordarci la presenza del bambino in auto. Anche Waze, la famosa app-navigatore di Google per monitorare il traffico ha aggiunto da quasi un anno la funzione “Promemoria bimbo in auto”, una notifica accompagnata da un segnale sonoro che ricorda al guidatore la presenza del bimbo.

 

Dispositivi smart

Poi esistono dei dispositivi hi-tech collegabili ai portachiavi o alle portiere dell'auto. Made in Italy è il kit Remove Before Landing che prevede un nastro rosso che può connettere il seggiolino a un altro elemento (portachiavi, poggiatesta, portiera) e che avvisa il guidatore della presenza del bebè a bordo ogni volta che l'auto viene spenta o che non viene rilevata una presenza sul sedile della guida o che sia stata aperta la portiera anteriore.

Entra in Insurvisor!

Il primo social marketplace del mercato assicurativo

Non ci sono commenti per ora. Effettua l’accesso e condividi i tuoi pensieri!

Non perderti le prossime news

Inserisci il tuo indirizzo email.

Oppure iscriviti al feed rss
sss