Altroconsumo dà il via al gruppo di acquisto per la polizza auto

Altroconsumo dà il via al gruppo di acquisto per la polizza auto

Insurvisor

Nessuno in Europa ha a che fare con delle polizze assicurative per automobili alte come quelle italiane. Di certo negli ultimi anni la differenza è andata via via riducendosi, ma il gap resta ancora abbastanza importante, attestandosi in media intorno ai 100 euro (così, almeno, attestavano i dati dell'IVASS relativamente al 2016). E guardando sempre ai dati dell'Istituto di Vigilanza, sembrerebbe che anche nel 2017 ci sia stato un miglioramento, con un ulteriore ribasso nel secondo trimestre e nel terzo trimestre.

 

Premi polizze auto in aumento

Non la pensano però allo stesso modo quelli di Altroconsumo, i quali anzi hanno notato che l'anno che sta per finire ha portato importanti rialzi per gli automobilisti virtuosi. L'indagine dell'associazione, nello specifico, ha sottolineato come il modello ideale dell'impiegato quarantenne in prima classe di merito si sia ritrovato a pagare di più nel 2017 rispetto all'anno precedente. A Napoli l'aumento sarebbe intorno al 6%, mentre a Milano tale scostamento arriverebbe fino al 9 e 10%.

 

Abbassa la polizza

I costi delle assicurazioni per le auto, dunque, non sembrano voler diminuire per adeguarsi ai canoni europei. Per venire incontro ai consumatori, Altroconsumo ha deciso di lanciare e promuovere la formula del gruppo di acquisto anche per le RC Auto, su esempio di un'esperienza simile già intrapresa dalla società Friendsurence in Germania. La formula italiana per ottenere condizioni favorevoli di gruppo si chiama 'Abbassa la polizza', e sarà gestita da Altroconsumo Connect, una piattaforma aperta a qualsiasi consumatore con un'automobile già assicurata.

 

L'esempio di Friendsurance

Come anticipato, il modello di Altroconsumo è quello peer to peer della tedesca Friendsurance, la quale conta 75mila clienti che hanno sottoscritto contratti di assicurazione per auto, case, persone e dispositive tecnologici, portando dei reali risparmi ai consumatori virtuosi. Il funzionamento del gruppo di acquisto per le assicurazioni non è immediato: i clienti pagano infatti un premio diviso in due quote distinte. Una parte dei soldi va ad una tradizionale compagnia di assicurazione, mentre la seconda quota va nel conto unico del gruppo di acquisto. A fine anno, ad ogni assicurato virtuoso verrà riconosciuta la restituzione di parte della quota primariamente incassata nel conto comune.

 

Risparmio reale per gli assicurati virtuosi

Come succede in qualsiasi gruppo di acquisto, i possibili benefici aumentano insieme all'aumentare degli iscritti. Nel caso specifico delle assicurazioni, però, non bisogna mirare unicamente ad un alto numero di partecipanti, ma anche ad un basso numero di risarcimenti. Nel migliore dei casi, comunque, va sottolineato che una compagnia tradizionale può arrivare ad offrire a questi clienti speciali una polizza scontata fino al 50%. Nello specifico, nel biennio 2013/2014 Friendsurance, a fine anno, ha rimborsato l'80% degli utenti del 33% del premio versato inizialmente. Dei 621,63 euro versati per la polizza auto nel 2014, ben 226,17 euro sono quindi tornati nelle tasche degli assicurati virtuosi.  

Register to insurvisor!

the first social marketplace of insurance market

Comments list is empty for now. Please, share your thoughts!

Stay updated with next news

Enter email address.

or subscribe to feed rss
sss